Browse Source

Crea pagina su Lojban nei progetti

Elia Argentieri 10 months ago
parent
commit
783bad4a62
2 changed files with 813 additions and 747 deletions
  1. 6
    747
      content/blog/lojban.md
  2. 807
    0
      content/progetti/lojban.md

+ 6
- 747
content/blog/lojban.md View File

@@ -51,7 +51,7 @@ tramite la linguistica, la scienza che studia i linguaggi, si scopre facilmente
51 51
 che la risposta è "molto male". I linguaggi naturali hanno grammatiche
52 52
 terribilmente ambigue, semantiche strampalate e fonetiche assurde.
53 53
 
54
-Dopo questa breve introduzione, vi presento "la .lojban.", uno di questi
54
+Dopo questa breve introduzione, vi presento "[la .lojban.]", uno di questi
55 55
 linguaggi strampalati, ma ambiziosi.
56 56
 
57 57
 > Lojban è un esperimento sul linguaggio umano.  
@@ -110,751 +110,10 @@ Nel 1987 il "The Logical Language Group" si separò dal Loglan per creare Lojban
110 110
 perché il suo ideatore originale non voleva accettare modifiche al suo
111 111
 linguaggio e minacciava cause legali per violazione del copyright.
112 112
 
113
-# Appunti sul Lojban
114
-
115
-In rete ci sono molte risorse, ma credo che la scrittura di questi appunti, mi
116
-aiuti a migliorare la mia conoscenza della lingua stessa.
117
-Spero che qualcuno li possa trovare interessanti e che siano utili anche ai
118
-principianti (spero di non spaventarli).
119
-
120
-Qualsiasi suggerimento o correzione è ben accetto e apprezzato. Potete usare i
121
-commenti in fondo alla pagina oppure potete [contattarmi](/pagine/informazioni.html).
122
-
123
-## Risorse utili
124
-
125
-- [The Complete Lojban Language][cll], la bibbia del lojban
126
-- [sutysisku][], ze'i mitysisku lo valsi (cerca istantaneamente le parole)
127
-- [glosser][], parser grammaticale con output intelligibile
128
-- [jvozba][] (lujvo zbasu, crea-lujvo), crea nuove parole!
129
-- [korpora zei sisku][], statistiche sull'uso della lingua nel canale IRC
130
-
131
-## Fonetica
132
-
133
-Pagina proveniente da [la sutysisku][sutysisku].
134
-
135
-<iframe src="https://la-lojban.github.io/sutysisku/cirkotci.html" style="width: 100%; height: 240px;"></iframe>
136
-
137
-### Vocali
138
-
139
-In Lojban ci sono 6 vocali che si pronunciano come in italiano eccetto l'ultima:
140
-
141
-| Vocale | a | e | i | o | u | y |
142
-|--------|---|---|---|---|---|---|
143
-|  IPA   |/a/|/ɛ/|/i/|/ɔ/|/u/|/ə/|
144
-
145
-La y è la vocale centrale media che si pronuncia facendo vibrare le corde vocali
146
-e rilassando i muscoli della cavità orale. È un suono assente in italiano
147
-eccetto per alcuni dialetti come il napoletano o il piemontese.
148
-
149
-Già conoscendo soltanto le vocali possiamo imparare le prime parole:
150
-
151
-- **.i** che significa inizio di una nuova frase (il punto non separa le frasi,
152
-ma impone una pausa lunga che separa le parole nel parlato)
153
-- **.y** che significa "aspetta, sto pensando", che è in effetti il suono
154
-"eeeh..." che facciamo quando pensiamo. È completamente invisibile alla
155
-grammatica, e quindi si può mettere dovunque. Utile nel parlato o nel discorso
156
-diretto.
157
-- Una miriade di vocativi, parole brevi formate da poche lettere che esprimono
158
-un'attitudine. Alcuni esempi sono: **ui** -> felicità, **io** -> rispetto.
159
-
160
-Per riferirsi alla vocale si aggiunge il suffisso "bu", quindi **abu**, **ebu**,
161
-**ibu**, **obu**, **ubu**, **ybu** sono le 6 vocali del lojban.
162
-
163
-### Consonanti
164
-
165
-In Lojban ci sono solo 19 consonanti che si indicano con questi grafemi:
166
-b, c, d, f, g, apostrofo, j, k, l, m, n, p, r, s, t, v, x, z e punto.
167
-Da notare che i simboli di punteggiatura non vengono usati nel modo
168
-convenzionale.
169
-
170
-
171
-La pronuncia è molto simile a quella italiana, con alcune differenze:
172
-
173
-| Lettera |             Fonema                  | IPA |       Esempio              |
174
-|---------|-------------------------------------|-----|----------------------------|
175
-|    c    | [fricativa postalveolare sorda][c]  | /ʃ/ | "sc" come in sci           |
176
-|    g    | [occlusiva velare sonora][g]        | /ɡ/ | "gh" come in ghiro         |
177
-|    j    | [fricativa postalveolare sonora][j] | /ʒ/ | come in francese "bonjour" |
178
-|    x    | [fricativa velare sorda][x]         | /x/ | come in scozzese "Loch"    |
179
-|    '    | [fricativa glottale sorda][']       | /h/ | come la h in inglese       |
180
-|    .    | [occlusiva glottale sorda][.]       | /ʔ/ | in italiano si usa di fronte alle parole che iniziano per vocale |
181
-
182
-[c]: https://it.wikipedia.org/wiki/Fricativa_postalveolare_sorda
183
-[g]: https://it.wikipedia.org/wiki/Occlusiva_velare_sonora
184
-[j]: https://it.wikipedia.org/wiki/Fricativa_postalveolare_sonora
185
-[x]: https://it.wikipedia.org/wiki/Fricativa_velare_sorda
186
-[']: https://it.wikipedia.org/wiki/Fricativa_glottidale_sorda
187
-[.]: https://it.wikipedia.org/wiki/Occlusiva_glottidale_sorda
188
-
189
-Per riferirsi alle consonanti si aggiunge il suffisso "y", con due eccezioni:
190
-
191
-- l'apostrofo che si chiama **y'y** perché l'apostrofo non può mai trovarsi
192
-all'inizio o alla fine di una parola e quindi 'y non è un suono permesso
193
-- il punto che si chiama **denpa bu** (denpa significa pausa). In italiano
194
-mettiamo questa consonante implicitamente di fronte alle parole che iniziano per
195
-vocale. La stessa regola vale in Lojban solo che può essere esplicitato.
196
-
197
-Esercitate la pronuncia a partire dall'alfabeto (essendo una lingua fonetica non
198
-c'è da fare la faticaccia che spetta a chi impara ad esempio l'inglese):  
199
-**abu**, **by**, **cy**, **dy**, **ebu**, **fy**, **gy**, **y'y**, **ibu**,
200
-**jy**, **ky**, **ly**, **my**, **ny**, **obu**, **py**, **ry**, **sy**, **ty**,
201
-**ubu**, **vy**, **xy**, **ybu**, **zy**.
202
-
203
-In più c'è anche la virgola che indica una pausa breve e viene usata raramente.
204
-
205
-## Morfologia
206
-
207
-In lojban non si usano le lettere maiuscole né all'inizio di una frase, né per i
208
-nomi propri. Le lettere maiuscole servono soltanto a lojbanizzare i nomi o le
209
-parole che vengono da altre lingue e hanno il preciso significato di marcare lo
210
-stress (in italiano si usano gli accenti).
211
-
212
-La lettera **y'y** si trova solo tra due vocali e quindi non può trovarsi
213
-nemmeno all'inizio o alla fine di una parola. Il suo scopo principale è quello
214
-di separare le vocali che altrimenti formerebbero un dittongo. Ad esempio **ui**
215
-e **u'i** si pronunciano differentemente e significano uno felicità, l'altro
216
-divertimento (sono due vocativi).
217
-
218
-La lettera **y** si trova principalmente nei lujvo (vedi poco più avanti).
219
-
220
-### cmene
221
-
222
-Le cmene sono i nomi propri che possono essere assegnati a cose o persone, come
223
-nelle altre lingue. Come al solito lo stress cade sulla penultima sillaba, a
224
-meno che altre sillabe non siano capitalizzate. I nomi provenienti da altre
225
-lingue devono essere "lojbanizzati" secondo queste regole:
226
-
227
-- Devono finire per consonante, se non è così si aggiunge una consonante, di
228
-solito una s o una n
229
-- Le consonanti sonore non devono essere adiacenti a consonanti sorde ad esempio
230
-"ds". In tal caso si cambiano le consonanti ad esempio da "ds" a "ts".
231
-
232
-Alcuni esempi:
233
-
234
-- .elias. o .elian. = Elia
235
-- .djanlucas. = Gianluca
236
-- .iunaited.steits. (2 parole) o .iuNAItet,steits (1 parola) = United States
237
-
238
-### brivla
239
-
240
-Le brivla sono parole fondamentali del lojban che equivalgono ai nomi, verbi e
241
-aggettivi italiani, ma hanno precise regole morfologiche:
242
-
243
-- composti da almeno 2 sillabe
244
-- l'accento cade sulla penultima sillaba
245
-- almeno 2 consonanti adiacenti tra la prima e la seconda sillaba
246
-- finiscono con una vocale
247
-
248
-Ci sono alcune sotto-categorie importanti:
249
-
250
-- **gismu**: sono parole di base e sono meno di 2000. Sono lunghe esattamente 5
251
-lettere che seguono uno di questi due schemi CVCCV o CCVCV dove C è una
252
-consonante e V una vocale. Sono state progettate per essere distinguibili in
253
-ambienti rumorosi e ottenute mediante un algoritmo che prende i suoni dalla
254
-media ponderata delle 6 lingue più parlate del mondo.
255
-- **lujvo**: ottenuti combinando più gismu in una sola parola tramite
256
-l'[algoritmo di LeChevalier][], che trova più candidati detti rafsi e assegna a
257
-ciascuno un punteggio. Il rafsi che ha il punteggio più basso "vince" e gli
258
-viene assegnato una nuova definizione nel dizionario. Se, successivamente, si
259
-volesse assegnare un significato diverso alla stessa fusione si usano i rafsi
260
-successivi.
261
-- **fu'ivla**: prestiti linguistici per parole molto specifiche o tecniche o
262
-gergo di un certo campo. Sono formate da un rafsi e dalla forma lojbanizzata
263
-della parola originaria.
264
-
265
-### cmavo
266
-
267
-Le cmavo sono parole di struttura, come gli articoli, congiunzioni, preposizioni,
268
-punti interrogativi e numeri in italiano.  
269
-Anche questi sono facilmente distinguibili:
270
-
271
-- possono essere composti da una sola sillaba
272
-- non hanno consonanti adiacenti
273
-- finiscono con una vocale
274
-
275
-Seguono uno di questi schemi: V VV V'V CV CVV CV'V.
276
-
277
-## Grammatica, sintassi e lessico
278
-
279
-La parte più interessante di questo linguaggio è sicuramente la sua grammatica
280
-unica.
281
-
282
-A questo punto ci servirà anche un po' di lessico, quindi preparate un
283
-dizionario di Lojban. Io consiglio il dizionario lojban-inglese
284
-[sutysisku][], visto che è veloce e funziona anche offline (sutysisku significa,
285
-come vedremo, "ricerca veloce").
286
-
287
-Un altro strumento caldamente consigliato è [glosser][], un analizzatore di
288
-sintassi lojban che visualizza in scatole colorate la struttura della frase, è
289
-molto utile per imparare la sintassi e la grammatica.
290
-
291
-### La struttura fondamentale: bridi
292
-
293
-Questa è la struttura fondamentale di una bridi, cioè di una proposizione Lojban
294
-nella sua forma standard:
295
-
296
-```
297
-x1 [cu] selbri x2 x3 x4 x5
298
-```
299
-
300
-Un selbri può essere visto come un verbo, ma è più simile ad un predicato della
301
-logica dei predicati del primo ordine: esprime delle relazioni tra i vari
302
-argomenti detti sumti indicati con x1,x2,x3,x4 e x5.
303
-
304
-Ad esempio posso definire un predicato "dare" che ha 3 argomenti:
305
-dare(chi da, oggetto, a chi), che intuitivamente significa che qualcuno da
306
-qualcosa a qualcuno. Se io scrivo "dare(io, questo, te)" vuol dire che
307
-"io do questo a te". Da notare che l'ordine in cui specifico gli argomenti è
308
-fondamentale.
309
-
310
-Interessante, ma non pratico. Lojban risolve in questo modo:
311
-"x1 dunda x2 x3" significa "x1 da un oggetto x2 a x3". In questo caso x4 e x5
312
-vengono omessi, perché non servono. L'ordine dei sumti è stato scelto in modo
313
-che gli argomenti meno importanti o i dettagli vengano lasciati per ultimi.
314
-Inoltre tutti i selbri simili hanno posizioni simili.
315
-In questo modo si possono anche non ricordare proprio tutte le posizioni di un
316
-selbri riuscendo comunque a capire. Da notare che la posizione del sumti è
317
-sufficiente a determinarne lo scopo nella relazione e quindi non sono necessarie
318
-preposizioni come in italiano.
319
-
320
-Inoltre il fatto che i selbri abbiano un certo numero di posizioni ci consente
321
-di essere esplicitamente vaghi in lojban. Questo significa che l'interlocutore
322
-potrebbe essere facilitato al momento in cui desidera più informazioni. Del tipo
323
-"Perché hai omesso che cosa vuoi darmi? Vuoi farmi uno scherzo?".
324
-
325
-**cu** è tra parentesi quadre perché spesso può essere omesso, ma ha un importante
326
-significato grammaticale. **cu** indica esplicitamente che la parola che segue è il
327
-selbri di questa bridi. Come vedremo in alcuni casi può presentarsi ambiguità,
328
-e cu deve essere usato.
329
-
330
-Passiamo al vocabolario per iniziare a costruire alcune bridi semplici. Ecco
331
-i primi sumti da imparare:
332
-
333
-- **mi** (io, noi)
334
-- **do** (tu, voi)
335
-- **ti** (questo, questi)
336
-- **ta** (quello, quelli)
337
-- **tu** (codesto, codesti)
338
-- **zo'e** (qualsiasi / chiunque / non specificato)
339
-
340
-Come si intuisce, il lojban non ci costringe a specificare né la cardinalità né
341
-il genere. Infatti lo è completamente neutro. Più avanti impareremo nuove
342
-parole che ci permettano di indicare separatamente ciascuno di questi concetti.
343
-
344
-Costruiamo alcune bridi con il selbri **dunda**:
345
-
346
-- **mi dunda ti do** -> *io do questo a te*
347
-- **mi dunda zo'e zo'e** -> *io do qualcosa a qualcuno*
348
-- **mi dunda** -> *io do* (concetto astratto)
349
-- **do dunda ti mi** -> Tu dai questo a me
350
-- **zo'e dunda mi** -> *qualcuno da a me*
351
-- **do dunda zo'e mi** -> *tu dai qualcosa a me*
352
-
353
-Impariamo nuovi selbri:
354
-
355
-- **dunda**: x1 da un oggetto x2 a x3
356
-- **vecnu**: x1 vende l'oggetto x2 a x3 ad un prezzo x4
357
-- **pendo**: x1 è un amico di x2
358
-- **tavla**: x1 parla a x2 riguardo l'argomento x3 nel linguaggio x4
359
-- **zdani**: x1 è una casa/nido/tana/covo di x2
360
-
361
-Altri esempi:
362
-
363
-- **mi vecnu zo'e do** -> *io vendo qualcosa a te*
364
-- **mi vecnu ti do** -> *io vendo questo a te*
365
-- **.i mi tavla do do** -> *io parlo di te a te*
366
-- **.i ti zdani mi** -> *questa è casa mia*
367
-- **.i mi pendo ti** -> *io sono tuo amico*
368
-
369
-.i indica l'inizio di una nuova frase, quindi può essere omesso davanti alla
370
-prima frase di un interlocutore. Ad esempio se durante un comizio si da la
371
-parola a qualcuno non è necessario che inizi con .i.
372
-
373
-A questo punto potete provare voi a comporre alcune frasi con i selbri e i sumti
374
-che ho introdotto.
375
-
376
-### selbri -> sumti
377
-
378
-In lojban è possibile trasformare qualsiasi selbri in sumti. Questa è una
379
-caratteristica molto utile che a volte si trova implicitamente nell'inglese dove
380
-una parola può essere usata come nome o verbo.
381
-
382
-"lo [selbri]" trasforma un un selbri in un sumti ed assume il significato che
383
-avrebbe x1 nella definizione del selbri. Si ha quindi:
384
-
385
-- **lo dunda** -> datore, colui che dà
386
-- **lo vecnu** -> un venditore/i
387
-- **lo zdani** -> una casa/e
388
-
389
-È facile vedere che questa regola ci consente di usare qualsiasi verbo come se
390
-fosse un nome ed attribuirgli un significato ben preciso!
391
-
392
-Per usare questi nuovi sumti che abbiamo ottenuto applicando lo, dobbiamo
393
-prestare attenzione ad una caratteristica grammaticale che presenterò più avanti.
394
-Quindi per il momento dovrete prendere per buono quello che sto per spiegare.
395
-
396
-Ci sono sostanzialmente due alternative grammaticali:
397
-
398
-- **cu**, marca il selbri della bridi (già accennato al capitolo precedente)
399
-- **ku**, che termina lo, ogni selbri che si trova tra lo e ku viene composto in
400
-base ad un meccanismo (tanru) che spiegherò più avanti
401
-
402
-Impariamo nuovi selbri per costruire frasi più interessanti:
403
-
404
-- mlatu: x1 è un gatto, quindi **lo mlatu** = *gatto*
405
-- pinxe: x1 beve la bevanda o il liquido x2 dalla fonte x3, quindi **lo pinxe** è *colui che beve*
406
-- ladru: x1 è latte, quindi **lo ladru** è il *latte*
407
-
408
-Ecco gli esempi:
409
-
410
-- **ta mlatu** -> *quello la è un gatto*
411
-- **ti ladru** -> *questo è latte*
412
-- **lo mlatu ku pinxe lo ladru ku** -> *un gatto beve del latte*
413
-- **lo mlatu ku pinxe lo ladru** l'omissione di ku alla fine non cambia nulla, ma...
414
-- **lo mlatu pinxe lo ladru** non è una bridi lojban! Il motivo è che non ci
415
-sono selbri, ma solo due sumti: lo mlatu pinxe e lo ladru, che significano
416
-rispettivamente *un bevitore che è un gatto* (o qualcosa del genere) e *latte*.
417
-Ripeto vedremo questo aspetto più avanti.
418
-- **lo mlatu cu pinxe lo ladru**, dove cu indica che il prossimo è il selbri della bridi.
419
-
420
-Nuovi selbri:
421
-
422
-- **karce**: x1 è una automobile, quindi lo karce ku = automobile
423
-- **klama**: x1 va nel posto x2 dall'origine x3 passando per x4 con mezzo x5
424
-- **logji**: x1 è una logica per dedurre / concludere / inferire / ragionare x2
425
-- **jicmu**: x1 sta alla base / è il principio fondamentale di x2
426
-
427
-Nuovi esempi:
428
-
429
-- **.i mi klama lo zdani ti zo'e lo karce** -> Io vado a casa da questo posto
430
-passando da qualsiasi strada in automobile
431
-- **.i lo logji cu jicmu la .lojban.** -> La logica sta alla base del lojban
432
-
433
-Nota: i punti in ".lojban." sono necessari per rispettare le regole morfologiche.
434
-
435
-### Le differenze tra la, le e lo
436
-
437
-Tutti e tre si possono paragonare agli articoli, soltanto che si mettono di
438
-fronte ai sumti e non specificano né il numero né il genere.
439
-
440
-- **la** viene usato davanti ai nomi propri:
441
-**la .bob.** -> *la persona chiamata bob*.
442
-- **lo**, completamente generico, si usa per trasformare un selbri in un sumti
443
-- **le** è una versione meno generica di **lo** che indica una istanza specifica.
444
-Comunque l'uso di **le** è molto raro, perché a seguito di una riforma
445
-(lojban si evolve!) chiamata [xorlo][], **lo** si adatta meglio a qualsiasi
446
-situazione quindi **le** è quasi caduto in disuso.
447
-
448
-Esempi:
449
-
450
-- **lo xekri** -> oggetto/qualcosa/qualcuno che è nero
451
-- **le xekri** -> nero, qualcosa di specifico, magari descritto precedentemente
452
-- **la xekri** -> colui che si chiama Nero
453
-
454
-### Specificare la posizione: fa, fe, fi, fo, fu
455
-
456
-È possibile specificare a quale posizione assegnare il sumti: fa, fe, fi, fo, fu
457
-specificano rispettivamente la prima, la seconda, la terza, la quarta e la
458
-quinta posizione.
459
-
460
-Consiglio di usare [glosser][] per visualizzare graficamente la struttura
461
-sintattica delle frasi che seguono.
462
-
463
-Esempi:
464
-
465
-```
466
-| fa mi | dunda  | fe ti | fi do |
467
-|   x1  | selbri |   x2  |  x3   |
468
-
469
-| fe ti | dunda  | fa mi | fi do |
470
-|   x2  | selbri |  x1   |  x3   |
471
-
472
-| mi | klama  | fu lo karce |
473
-| x1 | selbri |    x5       |
474
-
475
-| fo la .aurelias. | klama  | lo karce |
476
-|        x4        | selbri |    x5    |
477
-```
478
-
479
-- **fa mi dunda fe ti fi do** -> *io do questo a te* (ridondante!)
480
-- **fe ti dunda fa mi fi do** -> *questo oggetto lo do io a te* (esistono modi
481
-più efficienti per dirlo, vedi il prossimo paragrafo)
482
-- **mi klama fu lo karce** -> *io vado con l'automobile* (utile per saltare le
483
-posizioni che non ci interessa specificare!)
484
-- **fo la .aurelias. klama lo karce** -> *andare passando dall'Aurelia in automobile*
485
-
486
-Come si vede dall'ultimo esempio, una volta specificata una posizione si
487
-prosegue sequenzialmente.
488
-
489
-### Scambiare la posizione: se, te, ve, xe
490
-
491
-Queste preposizioni vanno messe davanti ad un selbri per scambiare la posizione
492
-dei sumti. **se** scambia x1 con x2, **te** x1 con x3, **ve** x1 con x4 e **xe**
493
-x1 con x5.
494
-
495
-Esempi:
496
-
497
-- **lo se dunda** -> *l'oggetto che viene dato*
498
-- **ti se dunda mi do** -> *questo oggetto lo do io a te* (versione più
499
-efficiente di fe ti dunda fa mi fi do)
500
-- **ti se tavla mi** -> *a te io sto parlando*
501
-
502
-Utili per spostare per primo l'oggetto più importante della frase o per i tanru.
503
-
504
-**Nota bene**: ora che iniziamo ad abituarci a questa grammatica strana fatta di
505
-bridi, selbri e sumti, vi mostro l'eleganza di tutto ciò:
506
-
507
-- **bridi**: x1 è un predicato avente relazione x2 tra gli argomenti x3 (insieme
508
-di sumti)
509
-- **selbri** è in realtà una parola composta, cioè **se bridi**. In lojban è
510
-facile inventarsi nuove parole mediante l'[algoritmo di LeChevalier][]. Quindi
511
-il significato di selbri è quello di **se bridi**: x1 è una relazione data dal
512
-predicato x2 tra gli argomenti x3.
513
-- **terbri** -> **te bridi** -> x1 è un insieme di argomenti (sumti) tra i quali
514
-intercorre la relazione x2 data dal predicato x3. La differenza tra **terbri** e
515
-**sumti** e la stessa che c'è tra un insieme e un elemento dello stesso insieme.
516
-
517
-### I numeri
518
-
519
-
520
-| 0 | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |
521
-|---|---|---|---|---|---|---|---|---|---|
522
-| no| pa| re| ci| vo| mu| xa| ze| bi| so|
523
-
524
-I numeri si compongono con estrema regolarità:
525
-**pa no** = 10, **pa no no** = 100, **xa mu bi so** = 6589. Da notare che,
526
-grazie alle regole morfologiche del lojban, è possibile anche togliere gli spazi
527
-tra i numeri, quindi **pano** = 10, **vore** = 42, **pasobize** = 1987.
528
-
529
-Per numeri più grandi o più piccoli ci sono parole basate sui prefissi del
530
-Sistema Internazionale, come kilto = kilo = 1000, quindi **re kilto** = 2000.
531
-
532
-**lo** non indica la cardinalità quindi può essere plurale o singolare.
533
-Per il singolare si usa semplicemente **pa** (1) al posto di lo. Se sono 2 si
534
-usa **re**, se sono 3 **ci** e così via.
535
-
536
-Si può anche indicare il plurale senza specificare la quantità precisa usando
537
-parole che si basano sulla soggettività dell'osservazione:
538
-
539
-- **ro** tutti
540
-- **so'a** quasi tutti
541
-- **so'e** maggior parte
542
-- **so'i** molti
543
-- **so'o** alcuni
544
-- **so'u** pochi
545
-- **pa** uno
546
-- **no** zero, nessuno
547
-- **su'e** al massimo...
548
-- **su'o** almeno...
549
-- **za'u** più di...
550
-- **du'e** troppi
551
-
552
-Volendo ci sono anche parole per parlare in base 16:
553
-
554
-| 10| 11| 12| 13| 14| 15|
555
-|---|---|---|---|---|---|
556
-|dau|fei|gai|jau|xei|vai|
557
-
558
-Quindi abbiamo **vai vai** = FF, **dau no** = A0 e così via. Quindi 10 può essere
559
-espresso direttamente anche con **dau** oltre che **pa no**.
560
-
561
-Esempi:
562
-
563
-- **ro mlatu cu pinxe lo ladru** -> *a tutti i gatti piace il latte*
564
-- **so'u remna cu tavla fo lo jbobau** -> *pochi umani parlano il lojban*
565
-
566
-### Possessivi
567
-
568
-In lojban è sufficiente aggiungere mi o do tra lo e il selbri per indicare un
569
-possessivo generico:
570
-
571
-- **lo mi karce cu xunre** -> *la mia automobile è rossa*
572
-- **lo do zdnani cu melbi** -> *la tua cassa è bella*
573
-- **mi nelci lo do samselkei** -> *mi piace il tuo videogioco*
574
-
575
-### lo tanru .i lo lujvo
576
-
577
-I tanru sono verbi composti, o meglio selbri composti ed esprimono metafore.
578
-Si possono comporre 2 o più selbri, dove quello più a sinistra modifica quello
579
-alla sua destra. Viene mantenuta la struttura posizionale dell'ultimo selbri.
580
-
581
-Bridi aggiornata:
582
-
583
-> x1 [selbri selbri ...] x2 x3 x4 x5
584
-
585
-Esempi:
586
-
587
-- **ta melbi zdani** -> *quella è una casa bella*,
588
-melbi: x1 è bello o piacevole per x2 sotto l'aspetto x3 secondo lo standard estetico x4
589
-- **mi gleki vecnu pa mi karce ti** -> *vendo felicemente la mia automobile a te*
590
-- **pa sutra bajra mlatu cu pinxe lo ladru** -> *un gatto che corre velocemente beve il latte*
591
-- **pa bajra sutra mlatu cu pinxe lo ladru** -> *un gatto veloce che corre beve il latte*
592
-
593
-I tanru spesso hanno un significato molto ampio e vago. Talvolta un tanru viene
594
-condensato in un lujvo, una parola che ha un solo significato che può essere
595
-usato come selbri o per formare nuovi tanru a sua volta. I lujvo vengono coniati
596
-per mezzo di regole morfologiche. Il significato del nuovo lujvo viene assegnato
597
-univocamente da chi per primo forma quella parola e viene inserito nel dizionario.
598
-Tuttavia, il dizionario rimane soggetto a cambiamento.
599
-
600
-Visitando [jvozba][], potrete formare i vostri lujvo o decomporli (ma questo lo
601
-fa meglio la sutysisku).
602
-
603
-Vediamo alcuni esempi compreso un evidente abuso a fini artistici:
604
-
605
-- **samselkei** composto da **skami se kelci**, dove **skami**: x1 è un computer
606
-con scopo x2, **kelci**: x1 gioca con il giocattolo x2, quindi hanno assegnato a
607
-samselkei il significato non ambiguo: x1 è un videogioco/gioco per computer
608
-- **sutysisku**: **sutra sisku**, dove sutra: x1 è veloce a fare x2 e sisku:
609
-x1 cerca x2 all'interno dell'insieme x3, quindi "ricerca veloce"
610
-- [jbojevysofkemsuzgugje'ake'eborkemfaipaltrusi'oke'ekemgubyseltru][long], che
611
-ho trovato nella canzone rap [lo mi jufra][], dove **jufra**: x1 è una frase
612
-riguardante x2 in lingua x3, quindi "le mie frasi/la mia frase"
613
-
614
-### Frasi relative
615
-
616
-Possiamo complicare un po' le frasi aggiungendo **poi** se vogliamo inserire una
617
-seconda mini-bridi che ci aiuta ad identificare di chi stiamo parlando, oppure
618
-**noi** se vogliamo aggiungere informazioni che però non ci consentono di
619
-identificare di chi parliamo. **poi** e **noi** si collegano al sumti che li
620
-precede e ci consentono di aggiungere una bridi a seguire.
621
-
622
-Esempi dove le parentesi servono solo per evidenziare la bridi relativa:
623
-
624
-- **pa mlatu (poi blabi) cu pinxe lo ladru** -> *il gatto che è bianco beve il latte*,
625
-magari tra un gruppo di gatti neri ce n'è uno bianco e quindi lo identifichiamo
626
-- **pa mlatu (noi blabi) cu pinxe lo ladru** -> *il gatto bianco beve il latte*,
627
-magari è un gruppo di gatti bianchi e quindi ne escludiamo solo qualcuno
628
-
629
-Ci sono anche **pe** e **ne** che si differenziano come **poi** e **noi**, ma
630
-ci consentono di aggiungere soltanto un sumti invece che una bridi:
631
-
632
-- **mi djuno lo vajni pe do** -> *io so una cosa importante su di te*,
633
-**lo vajni** è qualcosa di importante, con **pe** aggiungo che riguarda te
634
-
635
-Quando si formano i sumti con lo, è possibile specificare anche x2 con **be**.
636
-Molti selbri hanno questa forma: "x1 è qualcosa di x2", ad esempio zdani: x1 è
637
-una casa di x2, quindi **lo zdani be mi** -> *la casa mia*.
638
-
639
-- **[le ranmi be la .zeldas.][zelda]** -> *la leggenda di Zelda*, ranmi: x1 è un
640
-mito o leggenda o storia culturalmente significativa che riguarda x2 nella
641
-mitologia x3 nella cultura x4.
642
-- **la kalte be la nunzi'e** -> *a caccia della libertà*, nome che vorrei dare
643
-a Freedom Hunter, dove kalte: x1 caccia x2 per lo scopo x3
644
-
645
-Se in un sumti ci interessasse una posizione diversa da x2, usiamo **fi, fo, fu**:
646
-
647
-- **lo ranmi be fo lo xelso** -> *i miti nella cultura greca*, che è più
648
-specifico di **lo xelso ranmi** -> *i miti greci*.
649
-
650
-Possiamo anche inserire un commento che riguarda la nostra attitudine verso ciò
651
-che stiamo dicendo utilizzando **sei**.
652
-
653
-Esempio: **do jinga sei mi gleki** -> *hai vinto! (sono contento di ciò)*
654
-
655
-### Connettivi logici
656
-
657
-Nella grammatica ufficiale esposta nel CLL i connettivi sono [complicatissimi][connettivi].
658
-Le ragioni sono storiche e hanno [radici tecniche][joiku]. Molto tempo fa lojban veniva
659
-parsata da un [parser LALR][LALR], che non è in grado di risolvere le ambiguità
660
-controllando più di un token in avanti. Questo ha portato alla necessità di
661
-sfornare un connettivo per ogni situazione.
662
-Successivamente hanno cambiato il parser con uno più moderno e adatto alle
663
-esigenze della lingua, ovvero un [parser PEG][PEG] che ha tolto la limitazione
664
-garantendo l'assenza di ambiguità.
665
-
666
-Quindi in questa sezione vi spiego le [semplificazioni][] proposte da solpa'i.
667
-
668
-I connettivi sono soltanto 5: **ja**, **je**, **ji**, **jo**, **ju**. Prendendo
669
-in considerazione una classica tabella della verità con 2 input e 4 output,,
670
-usiamo il formato compatto TTTF per indicare la tabella di verità dell'OR, cioè
671
-indichiamo solo l'output assumendo come input TT, TF, FT, FF.
672
-
673
-- **ja**, TTTF, connettivo logico OR non esclusivo
674
-- **je**, TFFF, connettivo logico AND
675
-- **ji**, domanda che riguarda il connettivo (vedi più avanti)
676
-- **jo**, TFFT, connettivo logico se e solo se
677
-- **ju**, TTFF, connettivo logico di indipendenza
678
-
679
-Per ottenere le altre tabelle possiamo negare la parte sinistra o destra.
680
-**na** nega la parte sinistra:
681
-
682
-- **na ja**, TFTT, condizione necessaria, ma non sufficiente
683
-- **na je**, FFTF
684
-- **na jo**, FTTF, se sono diversi
685
-- **na ju**, FFTT, S è falso indipendentemente da D
686
-
687
-**nai** nega la parte destra:
688
-
689
-- **ja nai**, TTFT
690
-- **je nai**, FTFF
691
-- **jo nai**, FTTF
692
-- **ju nai**, TTFF
693
-
694
-
695
-[connettivi]: https://lojban.github.io/cll/14/1/
696
-[joiku]: https://mw.lojban.org/papri/joiku
697
-[LALR]: https://en.wikipedia.org/wiki/LALR_parser
698
-[PEG]: https://en.wikipedia.org/wiki/Parsing_expression_grammar
699
-[semplificazioni]: https://solpahi.wordpress.com/2016/09/20/a-simpler-connective-system/
700
-
701
-### Astrarre: bridi -> selbri
702
-
703
-Introduciamo **su'u**, l'astrattore generico, che trasforma una bridi in un
704
-selbri. Ora che abbiamo un selbri possiamo a sua volta trasformarlo in un sumti!
705
-
706
-Passiamo subito agli esempi passando per gradi (le parentesi servono solo per
707
-evidenziare le bridi che diventano selbri):
708
-
709
-- **.i mi nelci lo plise** -> *mi piace la mela*, nulla di nuovo
710
-- **.i mi citka lo plise** -> *mangio la mela*
711
-- **.i mi nelci lo su'u (citka)** -> *mi piace (mangiare)*
712
-- **.i mi nelci lo su'u (citka lo plise)** -> *mi piace (mangiare la mela)*
713
-- **.i mi nelci lo su'u (do citka)** -> *mi piace che (tu mangi)*
714
-
715
-Oltre a **su'u** esistono altri astrattori più specifici (**nu, ka, ni, si'o**):
716
-
717
-- **.i mi nelci lo nu do citka** -> *mi piace l'evento che tu mangi*
718
-- **.i mi nelci lo ka do citka** -> *mi piace la proprietà, lo stato di te che mangi*
719
-- **.i mi nelci lo ni do citka** -> *mi piace la quantità di te che mangi*
720
-- **.i mi nelci lo si'o do citka** -> *mi piace l'idea di te che mangi*
721
-
722
-### Domande si/no
723
-
724
-Inserendo **xu** dovunque in una bridi, si richiedere all'interlocutore di
725
-valutare la verità della bridi. In pratica è una domanda alla quale ci
726
-aspettiamo una risposta affermativa, cioè **je'u**, o una risposta
727
-negativa, cioè **je'u nai**. **xu** e **je'u** sono interiezioni, cioè parole
728
-che modificano il costrutto che la precede. Se viene messo all'inizio modifica
729
-tutta la bridi, altrimenti si evidenzia il sumti o il selbri che lo precede.
730
-**je'u** sta per vero, affermativo, **nai** nega l'interiezione precedente.
731
-
732
-Esempi:
733
-
734
-- **xu do nelci lo jbobau** -> *ti piace il lojban?* (domanda neutra)
735
-- **do xu nelci lo jbobau** -> *a TE piace il lojban?* (pensavo piacesse a qualcun'altro...)
736
-- **do nelci xu lo jbobau** -> *ti PIACE il lojban?* (pensavo tu fossi neutrale a riguardo)
737
-- **do nelci lo jbobau xu** -> *ti piace il LOJBAN?* (proprio il lojban?)
738
-
739
-Risposte possibili:
740
-
741
-- affermativa: **je'u** oppure **nelci** oppure **je'u mi nelci lo jbobau** ->
742
-*si / mi piace / si, mi piace il lojban*
743
-- negativa: **je'u nai** oppure **je'u nai mi nelci lo jbobau** ->
744
-*no / no, non è vero che mi piace il lojban*
745
-
746
-### Domande "sumti"
747
-
748
-È possibile richiedere all'interlocutore di "riempire i puntini" con il sumti
749
-giusto tramite **ma**.
750
-
751
-Esempi:
752
-
753
-- **ma nelci lo jbobau** -> *a chi piace il lojban?*
754
-- **ma klama la .london.** -> *chi va a Londra?*
755
-- **do xabju ma noi gugde** -> *In quale nazione abiti?* (Frase relativa: Vivi
756
-in quale posto che è una nazione?)
757
-
758
-### Domande "selbri"
759
-
760
-Si può richiedere all'interlocutore di "riempire i puntini" con un selbri
761
-tramite **mo**, che va trattato come se fosse un selbri.
762
-
763
-Esempi:
764
-
765
-- **do mo** -> *Come va?*
766
-- **ti mo** -> *Cos'è questo?*
767
-- **lo jbobau cu mo** -> *Cos'è il lojban?*
768
-- **do cinmo lo ka mo** -> *Come ti senti emozionalmente?*
769
-
770
-### Domande quantitative
771
-
772
-Si può richiedere una quantità tramite **xo**, che va trattato come un numero.
773
-
774
-Esempi:
775
-
776
-- **lo xo prenu cu tavla fo lo jbobau** -> *Quante persone parlano lojban?*
777
-
778
-### Domande connettive
779
-
780
-Per richiedere di fare una scelta si può usare **ji**. Quale connettivo si può
781
-sostituire a ji per rendere vera la frase?
782
-
783
-- **.i do nelci lo ckafi ji lo tcati** -> *Ti piace il caffè o il te?*
784
-- **je** -> *entrambi*
785
-- **na je** -> *il secondo*
786
-- **je nai** -> *il primo*
787
-- **na je nai** -> *nessuno dei due*
788
-
789
-### Imperativo
790
-
791
-L'imperativo generico in lojban si rende usando **ko** al posto di **do**.
792
-
793
-Esempi:
794
-
795
-**ko bajra** -> *Corri!*
796
-**nelci ko** -> *Fa si che tu piaccia a qualcuno!*
797
-**ko kurji ko** -> *Prenditi cura di te*
798
-
799
-Se si vuole essere più specifici, cioè se si vuole specificare la propria
800
-attitudine, si usa **do** seguito da un vocativo.
801
-
802
-### Interiezioni emotive (vocativi)
803
-
804
-Le interiezioni sono molto potenti in lojban e infatti vengono usate anche per
805
-esprimere le emozioni. Si tratta delle "emoticon parlate" a cui accennavo
806
-nell'introduzione. Credo si tratti di una caratteristica non presente in nessun
807
-linguaggio naturale che è stata presa da un altro linguaggio artificiale.
808
-
809
-**lo liste be lo cnima'o** -> *lista di interiezioni emotive*:
810
-
811
-- **ui**: felicità, **mi citka lo plise ui** -> *mangio la mela e sono felice riguardo la mela*
812
-- **ie**: accordo, **ie tu mlatu** -> *si, sono daccordo che quello è un gatto*
813
-- **ai**: intenzione, **.ai mi vitke do** -> *ho intenzione di visitarti*
814
-- **au**: desiderio, **.au do kanro** -> *vorrei che tu fossi sano*
815
-- **a'o**: speranza, **a'o do clira klama** -> *spero che tu venga presto*
816
-- **.ei**: obbligazione, **.ei mi klama lo ckule** -> *devo andare a scuola*
817
-- **.ie**: approvazione, **.ie do cilre lo jbobau** -> *bravo, hai finalmente imparato il lojban!*
818
-- **.o'u**: rilassamento, **.o'u tu mlatu** -> *Oh, era solo un gatto...*
819
-- **u'i**: divertimento, **.u'i ti zmiku** -> *Ahah! È un robot!*
820
-
821
-E molte altre ancora! Dovrebbero essere 35 in totale ed in più si possono
822
-combinare! Inoltre ci sono i modificatori:
823
-
824
-- **nai**: negazione dell'interiezione
825
-- **cu'i**: attitudine intermedia
826
-- **sai**: molto intensa
827
-- **pei**: trasforma l'interiezione in una domanda
828
-- **dai**: attitudine riferita a qualcuno che non è chi sta parlando
829
-- **zo'o**: interiezione non seria (ironia)
830
-
831
-Inoltre se ci si dimentica di mettere l'interiezione all'inizio della frase, si
832
-può iniziare una nuova frase con **.i bo** e mettere l'interiezione.
833
-
834
-Ad esempio: **do jinga .i bo ui** -> *hai vinto! sono contento!*
835
-
836
----
837
-
838
-Per il momento gli appunti si concludono qui.
839
-
840
-Storico dei cambiamenti:
841
-
842
-- 28 Febbraio 2017: prima edizione.
843
-- 21 Aprile 2017: aggiunte sezioni sulle domande e imperativo. Aggiunta la
844
-spiegazione dell'eleganza di bridi e selbri. Aggiunto come riferirsi alle lettere.
845
-Aggiunto riferimento all'algoritmo di LeChevalier.
846
-- 22 Aprile 2017: aggiunta spiegazione di terbri vs sumti, aggiunto riferimento
847
-a [xorlo][]
113
+Se avete voglia di imparare qualcosa, [vi rimando ai miei appunti][appunti],
114
+che tento di tenere aggiornati il più possibile, con le mie spiegazioni in base
115
+a come ho capito ogni argomento. Spero vi possa essere utile.
848 116
 
117
+[la .lojban.]: https://mw.lojban.org/papri/Lojban
849 118
 [brainfuck]: https://it.wikipedia.org/wiki/Brainfuck
850
-[cll]: https://lojban.github.io/cll/
851
-[sutysisku]: https://la-lojban.github.io/sutysisku/en/
852
-[glosser]: https://lojban.github.io/ilmentufa/glosser/glosser.htm
853
-[xorlo]: https://mw.lojban.org/papri/How_to_use_xorlo
854
-[algoritmo di LeChevalier]: https://lojban.github.io/cll/4/11/
855
-[jvozba]: https://sozysozbot.github.io/sozysozbot_jvozba/sozysozbot_jvozba.html
856
-[long]: http://vlasisku.lojban.org/vlasisku/jbojevysofkemsuzgugje'ake'eborkemfaipaltrusi'oke'ekemgubyseltru
857
-[lo mi jufra]: https://www.youtube.com/watch?v=sLrmjRIMgAk
858
-[zelda]: https://mw.lojban.org/papri/the_Legend_Of_Zelda
859
-[tr]: http://lojban.lilyx.net/zmifanva/
860
-[korpora zei sisku]: http://korp.alexburka.com
119
+[appunti]: /progetti/lojban/

+ 807
- 0
content/progetti/lojban.md View File

@@ -0,0 +1,807 @@
1
++++
2
+title = "Appunti sul Lojban"
3
+date = "2018-01-13T11:35:25-01:00"
4
+categorie = ["la .lojban."]
5
+description = "Lojban, il linguaggio logico"
6
+image = "https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/f/fd/Lojbanlogo.svg"
7
++++
8
+
9
+In rete ci sono molte risorse, ma credo che la scrittura di questi appunti, mi
10
+aiuti a migliorare la mia conoscenza della lingua stessa.
11
+Spero che qualcuno li possa trovare interessanti e che siano utili anche ai
12
+principianti (spero di non spaventarli).
13
+
14
+Qualsiasi suggerimento o correzione è ben accetto e apprezzato. Potete usare i
15
+commenti in fondo alla pagina oppure potete [contattarmi](/pagine/informazioni.html).
16
+
17
+# Risorse utili
18
+
19
+- [The Complete Lojban Language][cll], la "bibbia" del lojban
20
+- [sutysisku][] ze'i mitysisku lo valsi (ricerca veloce, istantaneamente cerca le parole)
21
+- [glosser][], parser grammaticale con output intelligibile
22
+- [jvozba][] (lujvo zbasu, crea-lujvo), crea nuove parole!
23
+- [korpora zei sisku][], statistiche sull'uso della lingua nel canale IRC
24
+
25
+# Fonetica
26
+
27
+Pagina proveniente da [la sutysisku][sutysisku].
28
+
29
+<iframe src="https://la-lojban.github.io/sutysisku/cirkotci.html" style="width: 100%; height: 240px;"></iframe>
30
+
31
+## Vocali
32
+
33
+In Lojban ci sono 6 vocali che si pronunciano come in italiano eccetto l'ultima:
34
+
35
+| Vocale | a | e | i | o | u | y |
36
+|--------|---|---|---|---|---|---|
37
+|  IPA   |/a/|/ɛ/|/i/|/ɔ/|/u/|/ə/|
38
+
39
+La y è la vocale centrale media che si pronuncia facendo vibrare le corde vocali
40
+e rilassando i muscoli della cavità orale. È un suono assente in italiano
41
+eccetto per alcuni dialetti come il napoletano o il piemontese.
42
+
43
+Già conoscendo soltanto le vocali possiamo imparare le prime parole:
44
+
45
+- **.i** che significa inizio di una nuova frase (il punto non separa le frasi,
46
+ma impone una pausa lunga che separa le parole nel parlato)
47
+- **.y** che significa "aspetta, sto pensando", che è in effetti il suono
48
+"eeeh..." che facciamo quando pensiamo. È completamente invisibile alla
49
+grammatica, e quindi si può mettere dovunque. Utile nel parlato o nel discorso
50
+diretto.
51
+- Una miriade di vocativi, parole brevi formate da poche lettere che esprimono
52
+un'attitudine. Alcuni esempi sono: **ui** -> felicità, **io** -> rispetto.
53
+
54
+Per riferirsi alla vocale si aggiunge il suffisso "bu", quindi **abu**, **ebu**,
55
+**ibu**, **obu**, **ubu**, **ybu** sono le 6 vocali del lojban.
56
+
57
+## Consonanti
58
+
59
+In Lojban ci sono solo 19 consonanti che si indicano con questi grafemi:
60
+b, c, d, f, g, apostrofo, j, k, l, m, n, p, r, s, t, v, x, z e punto.
61
+Da notare che i simboli di punteggiatura non vengono usati nel modo
62
+convenzionale.
63
+
64
+
65
+La pronuncia è molto simile a quella italiana, con alcune differenze:
66
+
67
+| Lettera |             Fonema                  | IPA |       Esempio              |
68
+|---------|-------------------------------------|-----|----------------------------|
69
+|    c    | [fricativa postalveolare sorda][c]  | /ʃ/ | "sc" come in sci           |
70
+|    g    | [occlusiva velare sonora][g]        | /ɡ/ | "gh" come in ghiro         |
71
+|    j    | [fricativa postalveolare sonora][j] | /ʒ/ | come in francese "bonjour" |
72
+|    x    | [fricativa velare sorda][x]         | /x/ | come in scozzese "Loch"    |
73
+|    '    | [fricativa glottale sorda][']       | /h/ | come la h in inglese       |
74
+|    .    | [occlusiva glottale sorda][.]       | /ʔ/ | in italiano si usa di fronte alle parole che iniziano per vocale |
75
+
76
+[c]: https://it.wikipedia.org/wiki/Fricativa_postalveolare_sorda
77
+[g]: https://it.wikipedia.org/wiki/Occlusiva_velare_sonora
78
+[j]: https://it.wikipedia.org/wiki/Fricativa_postalveolare_sonora
79
+[x]: https://it.wikipedia.org/wiki/Fricativa_velare_sorda
80
+[']: https://it.wikipedia.org/wiki/Fricativa_glottidale_sorda
81
+[.]: https://it.wikipedia.org/wiki/Occlusiva_glottidale_sorda
82
+
83
+Per riferirsi alle consonanti si aggiunge il suffisso "y", con due eccezioni:
84
+
85
+- l'apostrofo che si chiama **y'y** perché l'apostrofo non può mai trovarsi
86
+all'inizio o alla fine di una parola e quindi 'y non è un suono permesso
87
+- il punto che si chiama **denpa bu** (denpa significa pausa). In italiano
88
+mettiamo questa consonante implicitamente di fronte alle parole che iniziano per
89
+vocale. La stessa regola vale in Lojban solo che può essere esplicitato.
90
+
91
+Esercitate la pronuncia a partire dall'alfabeto (essendo una lingua fonetica non
92
+c'è da fare la faticaccia che spetta a chi impara ad esempio l'inglese):  
93
+**abu**, **by**, **cy**, **dy**, **ebu**, **fy**, **gy**, **y'y**, **ibu**,
94
+**jy**, **ky**, **ly**, **my**, **ny**, **obu**, **py**, **ry**, **sy**, **ty**,
95
+**ubu**, **vy**, **xy**, **ybu**, **zy**.
96
+
97
+In più c'è anche la virgola che indica una pausa breve e viene usata raramente.
98
+
99
+# Morfologia
100
+
101
+In lojban non si usano le lettere maiuscole né all'inizio di una frase, né per i
102
+nomi propri. Le lettere maiuscole servono soltanto a lojbanizzare i nomi o le
103
+parole che vengono da altre lingue e hanno il preciso significato di marcare lo
104
+stress (in italiano si usano gli accenti).
105
+
106
+La lettera **y'y** si trova solo tra due vocali e quindi non può trovarsi
107
+nemmeno all'inizio o alla fine di una parola. Il suo scopo principale è quello
108
+di separare le vocali che altrimenti formerebbero un dittongo. Ad esempio **ui**
109
+e **u'i** si pronunciano differentemente e significano uno felicità, l'altro
110
+divertimento (sono due vocativi).
111
+
112
+La lettera **y** si trova principalmente nei lujvo (vedi poco più avanti).
113
+
114
+## cmene
115
+
116
+Le cmene sono i nomi propri che possono essere assegnati a cose o persone, come
117
+nelle altre lingue. Come al solito lo stress cade sulla penultima sillaba, a
118
+meno che altre sillabe non siano capitalizzate. I nomi provenienti da altre
119
+lingue devono essere "lojbanizzati" secondo queste regole:
120
+
121
+- Devono finire per consonante, se non è così si aggiunge una consonante, di
122
+solito una s o una n
123
+- Le consonanti sonore non devono essere adiacenti a consonanti sorde ad esempio
124
+"ds". In tal caso si cambiano le consonanti ad esempio da "ds" a "ts".
125
+
126
+Alcuni esempi:
127
+
128
+- .elias. o .elian. = Elia
129
+- .djanlucas. = Gianluca
130
+- .iunaited.steits. (2 parole) o .iuNAItet,steits (1 parola) = United States
131
+
132
+## brivla
133
+
134
+Le brivla sono parole fondamentali del lojban che equivalgono ai nomi, verbi e
135
+aggettivi italiani, ma hanno precise regole morfologiche:
136
+
137
+- composti da almeno 2 sillabe
138
+- l'accento cade sulla penultima sillaba
139
+- almeno 2 consonanti adiacenti tra la prima e la seconda sillaba
140
+- finiscono con una vocale
141
+
142
+Ci sono alcune sotto-categorie importanti:
143
+
144
+- **gismu**: sono parole di base e sono meno di 2000. Sono lunghe esattamente 5
145
+lettere che seguono uno di questi due schemi CVCCV o CCVCV dove C è una
146
+consonante e V una vocale. Sono state progettate per essere distinguibili in
147
+ambienti rumorosi e ottenute mediante un algoritmo che prende i suoni dalla
148
+media ponderata delle 6 lingue più parlate del mondo.
149
+- **lujvo**: ottenuti combinando più gismu in una sola parola tramite
150
+l'[algoritmo di LeChevalier][], che trova più candidati detti rafsi e assegna a
151
+ciascuno un punteggio. Il rafsi che ha il punteggio più basso "vince" e gli
152
+viene assegnato una nuova definizione nel dizionario. Se, successivamente, si
153
+volesse assegnare un significato diverso alla stessa fusione si usano i rafsi
154
+successivi.
155
+- **fu'ivla**: prestiti linguistici per parole molto specifiche o tecniche o
156
+gergo di un certo campo. Sono formate da un rafsi e dalla forma lojbanizzata
157
+della parola originaria.
158
+
159
+## cmavo
160
+
161
+Le cmavo sono parole di struttura, come gli articoli, congiunzioni, preposizioni,
162
+punti interrogativi e numeri in italiano.  
163
+Anche questi sono facilmente distinguibili:
164
+
165
+- possono essere composti da una sola sillaba
166
+- non hanno consonanti adiacenti
167
+- finiscono con una vocale
168
+
169
+Seguono uno di questi schemi: V VV V'V CV CVV CV'V.
170
+
171
+# Grammatica, sintassi e lessico
172
+
173
+La parte più interessante di questo linguaggio è sicuramente la sua grammatica
174
+unica.
175
+
176
+A questo punto ci servirà anche un po' di lessico, quindi preparate un
177
+dizionario di Lojban. Io consiglio il dizionario lojban-inglese
178
+[sutysisku][], visto che è veloce e funziona anche offline (sutysisku significa,
179
+come vedremo, "ricerca veloce").
180
+
181
+Un altro strumento caldamente consigliato è [glosser][], un analizzatore di
182
+sintassi lojban che visualizza in scatole colorate la struttura della frase, è
183
+molto utile per imparare la sintassi e la grammatica.
184
+
185
+## La struttura fondamentale: bridi
186
+
187
+La struttura fondamentale di una **bridi**, cioè di una proposizione Lojban, è
188
+composta da un **selbri** e da massimo 5 **sumti**. Questo significa che con
189
+una frase di 6 parole possiamo esprimere 1 relazione tra 5 oggetti.
190
+
191
+Nota: solitamente per imparare una nuova lingua naturale si usano termini
192
+linguistici come nome, verbo, aggettivo eccetera. Tuttavia lojban è stata creato
193
+con lo scopo di risultare diverso da qualsiasi linguaggio naturale, per tanto
194
+una terminologia più accurata è quella in Lojban.
195
+
196
+Questa è una bridi nella sua **forma standard**:
197
+
198
+> x1 selbri x2 x3 x4 x5
199
+
200
+- Un *selbri* può essere visto come un verbo, ma è più simile ad un predicato
201
+come definito nel [linguaggio del primo ordine] nella logica matematica.
202
+Un predicato può avere un certo numero di argomenti, tale numero si dice arietà
203
+del predicato. In lojban i selbri hanno arietà massima 5, cioè al massimo
204
+hanno 5 argomenti (altrimenti ricordarli tutti sarebbe un problema!).
205
+- Un *sumti* è un argomento di un selbri. Nello schema sopra sono indicati con
206
+x1, x2, x3, x4 e x5. Come nella logica del primo ordine, gli argomenti del
207
+predicato sono *posizionali*, cioè assumono un ruolo diverso all'interno della
208
+relazione specificata dal predicato in base alla loro posizione.
209
+
210
+La forma standard non è altro che una notazione infissa: 1 + 2 è un esempio di
211
+notazione infissa, cioè il predicato + è infisso, compreso tra i due argomenti.
212
+
213
+In lojban, per ragioni di stile, ad esempio in una canzone, è possibile
214
+spostare il selbri a destra a propria discrezione, fino a ottenere una
215
+notazione postfissa, come 1 2 +. Quindi una bridi in **forma postfissa** assume
216
+questa forma:
217
+
218
+> x1 x2 x3 x4 x5 selbri
219
+
220
+Ma possiamo anche scrivere:
221
+
222
+> x1 x2 selbri x3 x4 x5
223
+
224
+Purtroppo non esiste la forma prefissa, cioè + 1 2, a meno di rinunciare al
225
+primo sumti. Quindi questo non va bene:
226
+
227
+> selbri x1 x2 x3 x4 x5
228
+
229
+Però va bene questo:
230
+
231
+> selbri x2 x3 x4 x5
232
+
233
+Il motivo di questa anomalia è piuttosto tecnico.
234
+Comunque, indipendentemente dalla notazione, 1 + 2, 1 2 + o + 1 2, significano
235
+tutti la stessa cosa, se interpretiamo il simbolo + ogni volta nell'usuale
236
+significato e questo è vero pure in Lojban.
237
+
238
+I sumti in coda o il primo, se non rilevanti nel discorso, possono essere
239
+omessi, facendo attenzione a preservare l'ordine posizionale.
240
+
241
+L'ordine con cui specificare i sumti è stato scelto in modo che gli argomenti
242
+ritenuti meno importanti vengano lasciati per ultimi.
243
+Inoltre tutti i selbri simili hanno posizioni simili.
244
+In questo modo si possono anche non ricordare proprio tutte le posizioni di un
245
+selbri riuscendo comunque a capire.
246
+
247
+Da notare che la posizione del sumti è sufficiente a determinarne lo scopo
248
+nella relazione e quindi non sono necessarie tante preposizioni diverse e
249
+ambigue come in italiano.
250
+Inoltre il fatto che i selbri abbiano un certo numero di posizioni ci consente
251
+di essere esplicitamente vaghi in lojban. Questo significa che l'interlocutore
252
+potrebbe essere facilitato al momento in cui desidera più informazioni. Del tipo
253
+"Perché hai omesso x2? Rimani vago per nascondere qualcosa?".
254
+
255
+### Esempi
256
+
257
+Con questa prima infarinatura sintattica, possiamo già fare un esempio concreto.
258
+Partendo dalla logica del primo ordine, posso definire un predicato "dare" che
259
+ha 3 argomenti: dare(chi da, oggetto, a chi); al quale posso associare
260
+l'interpretazione semantica ovvia: qualcuno da qualcosa a qualcuno. Se scrivo
261
+"dare(io, questo, te)" vuol dire che "io do questo a te".
262
+
263
+Possiamo mappare direttamente questo esempio in Lojban: il selbri **[dunda]** ha
264
+arietà 3 ed è definito come "x1 da un oggetto x2 a x3".
265
+
266
+Per comporre le prime frasi semplici di esempio ci servono anche di pronomi,
267
+conosciuti in lojban come pro-sumti. Eccone qualcuno da imparare:
268
+
269
+- **mi** (io, noi)
270
+- **do** (tu, voi)
271
+- **ti** (questo, questi)
272
+- **ta** (quello, quelli)
273
+- **tu** (codesto, codesti)
274
+- **zo'e** (qualsiasi / chiunque / non specificato)
275
+
276
+Notiamo che morfologicamente sono [cmavo](#cmavo) (parole di struttura).
277
+Inoltre Lojban non ci costringe a specificare né la cardinalità (quantità:
278
+singolare o plurale) né il genere.
279
+Più avanti impareremo nuove parole che ci permettano di indicare separatamente
280
+ciascuno di questi concetti.
281
+
282
+Costruiamo alcune bridi con il selbri **dunda**:
283
+
284
+- **mi dunda ti do** -> *io do questo a te*
285
+- **mi dunda zo'e zo'e** -> *io do qualcosa a qualcuno*
286
+- **mi dunda** -> *io do* (concetto astratto)
287
+- **do dunda ti mi** -> *Tu dai questo a me*
288
+- **zo'e dunda mi** -> *qualcuno da a me*
289
+- **do dunda zo'e mi** -> *tu dai qualcosa a me*
290
+
291
+Impariamo nuovi selbri:
292
+
293
+- **dunda**: x1 da un oggetto x2 a x3
294
+- **vecnu**: x1 vende l'oggetto x2 a x3 ad un prezzo x4
295
+- **pendo**: x1 è un amico di x2
296
+- **tavla**: x1 parla a x2 riguardo l'argomento x3 nel linguaggio x4
297
+- **zdani**: x1 è una casa/nido/tana/covo di x2
298
+
299
+ed utilizziamoli:
300
+
301
+- **mi vecnu zo'e do** -> *io vendo qualcosa a te*
302
+- **mi vecnu ti do** -> *io vendo questo a te*
303
+- **.i mi tavla do do** -> *io parlo di te a te*
304
+- **.i ti zdani mi** -> *questa è casa mia*
305
+- **.i mi pendo ti** -> *io sono tuo amico*
306
+
307
+.i indica l'inizio di una nuova frase, quindi può essere omesso davanti alla
308
+prima frase di un interlocutore. Ad esempio se durante un comizio si da la
309
+parola a qualcuno non è necessario che inizi con .i.
310
+
311
+A questo punto potete provare voi a comporre alcune frasi con i pro-sumti che ho
312
+introdotto e altri selbri.
313
+
314
+## selbri -> sumti
315
+
316
+In lojban è possibile trasformare qualsiasi selbri in sumti. Questa è una
317
+caratteristica molto utile che a volte si trova implicitamente nell'inglese dove
318
+una parola può essere usata come nome o verbo.
319
+
320
+"lo selbri" trasforma un un selbri in un sumti ed assume il significato che
321
+avrebbe x1 nella definizione del selbri. Si ha quindi:
322
+
323
+- **lo dunda** -> datore, colui che dà
324
+- **lo vecnu** -> un venditore/i
325
+- **lo zdani** -> una casa/e
326
+
327
+Da notare che **lo** è completamente neutro, sia per quanto riguarda il numero,
328
+sia per il genere. Entrambi i concetti si esprimono separatamente, come vedremo.
329
+È facile vedere che questa regola ci consente di usare qualsiasi verbo come se
330
+fosse un nome ed attribuirgli un significato ben preciso (in base al contesto)!
331
+
332
+A questo punto verrebbe voglia di usare questi nuovi sumti che abbiamo ottenuto,
333
+semplicemente sostituendoli al posto delle x1, x2, x3, x4 e x5. In effetti è
334
+proprio così che si utilizzano, ma con un particolare: a causa di una
335
+caratteristica grammaticale, chiamata **tanru**, che presenterò più avanti, è
336
+necessario marcare esplicitamente il selbri della bridi per evitare ambiguità.
337
+
338
+Ci sono sostanzialmente due alternative grammaticali:
339
+
340
+- **cu** indica esplicitamente che la parola che segue è il selbri di questa
341
+bridi.
342
+- **ku**, che termina lo, ogni selbri che si trova tra lo e ku viene composto (tanru)
343
+
344
+Impariamo nuovi selbri per costruire frasi più interessanti:
345
+
346
+- mlatu: x1 è un gatto, quindi **lo mlatu** = *gatto*
347
+- pinxe: x1 beve la bevanda o il liquido x2 dalla fonte x3, quindi **lo pinxe** è *colui che beve*
348
+- ladru: x1 è latte, quindi **lo ladru** è il *latte*
349
+
350
+Ecco gli esempi:
351
+
352
+- **ta mlatu** -> *quello la è un gatto*
353
+- **ti ladru** -> *questo è latte*
354
+- **lo mlatu ku pinxe lo ladru ku** -> *un gatto beve del latte*
355
+- **lo mlatu ku pinxe lo ladru** l'omissione di ku alla fine non cambia nulla, ma...
356
+- **lo mlatu pinxe lo ladru** non è una bridi lojban! Il motivo è che non ci
357
+sono selbri, ma solo due sumti: *lo mlatu pinxe* e *lo ladru*, che significano
358
+rispettivamente *un bevitore che è un gatto* (o qualcosa del genere) e *latte*.
359
+Ripeto che vedremo questo aspetto più avanti (l'importante è usare cu o ku).
360
+- **lo mlatu cu pinxe lo ladru**, dove cu indica che *pinxe* è il selbri della
361
+bridi.
362
+
363
+Nuovi selbri:
364
+
365
+- **karce**: x1 è una automobile, quindi lo karce ku = automobile
366
+- **klama**: x1 va nel posto x2 dall'origine x3 passando per x4 con mezzo x5
367
+- **logji**: x1 è una logica per dedurre / concludere / inferire / ragionare x2
368
+- **jicmu**: x1 sta alla base / è il principio fondamentale di x2
369
+
370
+Nuovi esempi:
371
+
372
+- **.i mi klama lo zdani ti zo'e lo karce** -> *Io vado a casa da questo posto
373
+passando da qualsiasi strada in automobile*
374
+- **.i lo logji cu jicmu la .lojban.** -> *La logica sta alla base del lojban*
375
+- **la vulkan cu te javni lo ka ri jimte lo logji** -> *I vulkaniani devono limitarsi alla logica *
376
+
377
+Nota: i punti in ".lojban." sono necessari per rispettare le regole morfologiche.
378
+
379
+## Le differenze tra la, le e lo
380
+
381
+Tutti e tre si possono paragonare agli articoli, soltanto che si mettono di
382
+fronte ai sumti e non specificano né il numero né il genere.
383
+
384
+- **la** viene usato davanti ai nomi propri:
385
+**la .bob.** -> *la persona chiamata bob*.
386
+- **lo**, completamente generico, si usa per trasformare un selbri in un sumti
387
+- **le** è una versione meno generica di **lo** che indica una istanza specifica.
388
+Comunque l'uso di **le** è molto raro, perché a seguito di una riforma
389
+(lojban si evolve!) chiamata [xorlo][], **lo** si adatta meglio a qualsiasi
390
+situazione quindi **le** è quasi caduto in disuso.
391
+
392
+Esempi:
393
+
394
+- **lo xekri** -> oggetto/qualcosa/qualcuno che è nero
395
+- **le xekri** -> nero, qualcosa di specifico, magari descritto precedentemente
396
+- **la xekri** -> colui che si chiama Nero
397
+
398
+## Specificare la posizione: fa, fe, fi, fo, fu
399
+
400
+È possibile specificare a quale posizione assegnare il sumti: fa, fe, fi, fo, fu
401
+specificano rispettivamente la prima, la seconda, la terza, la quarta e la
402
+quinta posizione.
403
+
404
+Consiglio di usare [glosser][] per visualizzare graficamente la struttura
405
+sintattica delle frasi che seguono.
406
+
407
+Esempi:
408
+
409
+```
410
+| fa mi | dunda  | fe ti | fi do |
411
+|   x1  | selbri |   x2  |  x3   |
412
+
413
+| fe ti | dunda  | fa mi | fi do |
414
+|   x2  | selbri |  x1   |  x3   |
415
+
416
+| mi | klama  | fu lo karce |
417
+| x1 | selbri |    x5       |
418
+
419
+| fo la .aurelias. | klama  | lo karce |
420
+|        x4        | selbri |    x5    |
421
+```
422
+
423
+- **fa mi dunda fe ti fi do** -> *io do questo a te* (ridondante!)
424
+- **fe ti dunda fa mi fi do** -> *questo oggetto lo do io a te* (esistono modi
425
+più efficienti per dirlo, vedi il prossimo paragrafo)
426
+- **mi klama fu lo karce** -> *io vado con l'automobile* (utile per saltare le
427
+posizioni che non ci interessa specificare!)
428
+- **fo la .aurelias. klama lo karce** -> *andare passando dall'Aurelia in automobile*
429
+
430
+Come si vede dall'ultimo esempio, una volta specificata una posizione si
431
+prosegue sequenzialmente.
432
+
433
+## Scambiare la posizione: se, te, ve, xe
434
+
435
+Queste preposizioni vanno messe davanti ad un selbri per scambiare la posizione
436
+dei sumti. **se** scambia x1 con x2, **te** x1 con x3, **ve** x1 con x4 e **xe**
437
+x1 con x5.
438
+
439
+Esempi:
440
+
441
+- **lo se dunda** -> *l'oggetto che viene dato*
442
+- **ti se dunda mi do** -> *questo oggetto lo do io a te* (versione più
443
+efficiente di fe ti dunda fa mi fi do)
444
+- **ti se tavla mi** -> *a te io sto parlando*
445
+
446
+Utili per spostare per primo l'oggetto più importante della frase o per i tanru.
447
+
448
+**Nota bene**: ora che iniziamo ad abituarci a questa grammatica strana fatta di
449
+bridi, selbri e sumti, vi mostro l'eleganza di tutto ciò:
450
+
451
+- **bridi**: x1 è un predicato avente relazione x2 tra gli argomenti x3 (insieme
452
+di sumti)
453
+- **selbri** è in realtà una parola composta, cioè **se bridi**. In lojban è
454
+facile inventarsi nuove parole mediante l'[algoritmo di LeChevalier][]. Quindi
455
+il significato di selbri è quello di **se bridi**: x1 è una relazione data dal
456
+predicato x2 tra gli argomenti x3.
457
+- **terbri** -> **te bridi** -> x1 è un insieme di argomenti (sumti) tra i quali
458
+intercorre la relazione x2 data dal predicato x3. La differenza tra **terbri** e
459
+**sumti** e la stessa che c'è tra un insieme e un elemento dello stesso insieme.
460
+
461
+## I numeri
462
+
463
+
464
+| 0 | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |
465
+|---|---|---|---|---|---|---|---|---|---|
466
+| no| pa| re| ci| vo| mu| xa| ze| bi| so|
467
+
468
+I numeri si compongono con estrema regolarità:
469
+**pa no** = 10, **pa no no** = 100, **xa mu bi so** = 6589. Da notare che,
470
+grazie alle regole morfologiche del lojban, è possibile anche togliere gli spazi
471
+tra i numeri, quindi **pano** = 10, **vore** = 42, **pasobize** = 1987.
472
+
473
+Per numeri più grandi o più piccoli ci sono parole basate sui prefissi del
474
+Sistema Internazionale, come kilto = kilo = 1000, quindi **re kilto** = 2000.
475
+
476
+**lo** non indica la cardinalità quindi può essere plurale o singolare.
477
+Per il singolare si usa semplicemente **pa** (1) al posto di lo. Se sono 2 si
478
+usa **re**, se sono 3 **ci** e così via.
479
+
480
+Si può anche indicare il plurale senza specificare la quantità precisa usando
481
+parole che si basano sulla soggettività dell'osservazione:
482
+
483
+- **ro** tutti
484
+- **so'a** quasi tutti
485
+- **so'e** maggior parte
486
+- **so'i** molti
487
+- **so'o** alcuni
488
+- **so'u** pochi
489
+- **pa** uno
490
+- **no** zero, nessuno
491
+- **su'e** al massimo...
492
+- **su'o** almeno...
493
+- **za'u** più di...
494
+- **du'e** troppi
495
+
496
+Volendo ci sono anche parole per parlare in base 16:
497
+
498
+| 10| 11| 12| 13| 14| 15|
499
+|---|---|---|---|---|---|
500
+|dau|fei|gai|jau|xei|vai|
501
+
502
+Quindi abbiamo **vai vai** = FF, **dau no** = A0 e così via. Quindi 10 può essere
503
+espresso direttamente anche con **dau** oltre che **pa no**.
504
+
505
+Esempi:
506
+
507
+- **ro mlatu cu pinxe lo ladru** -> *a tutti i gatti piace il latte*
508
+- **so'u remna cu tavla fo lo jbobau** -> *pochi umani parlano il lojban*
509
+
510
+## Possessivi
511
+
512
+In lojban è sufficiente aggiungere mi o do tra lo e il selbri per indicare un
513
+possessivo generico:
514
+
515
+- **lo mi karce cu xunre** -> *la mia automobile è rossa*
516
+- **lo do zdnani cu melbi** -> *la tua cassa è bella*
517
+- **mi nelci lo do samselkei** -> *mi piace il tuo videogioco*
518
+
519
+## lo tanru .i lo lujvo
520
+
521
+I tanru sono verbi composti, o meglio selbri composti ed esprimono metafore.
522
+Si possono comporre 2 o più selbri, dove quello più a sinistra modifica quello
523
+alla sua destra. Viene mantenuta la struttura posizionale dell'ultimo selbri.
524
+
525
+Bridi aggiornata:
526
+
527
+> x1 [selbri selbri ...] x2 x3 x4 x5
528
+
529
+Esempi:
530
+
531
+- **ta melbi zdani** -> *quella è una casa bella*,
532
+melbi: x1 è bello o piacevole per x2 sotto l'aspetto x3 secondo lo standard estetico x4
533
+- **mi gleki vecnu pa mi karce ti** -> *vendo felicemente la mia automobile a te*
534
+- **pa sutra bajra mlatu cu pinxe lo ladru** -> *un gatto che corre velocemente beve il latte*
535
+- **pa bajra sutra mlatu cu pinxe lo ladru** -> *un gatto veloce che corre beve il latte*
536
+
537
+I tanru spesso hanno un significato molto ampio e vago. Talvolta un tanru viene
538
+condensato in un lujvo, una parola che ha un solo significato che può essere
539
+usato come selbri o per formare nuovi tanru a sua volta. I lujvo vengono coniati
540
+per mezzo di regole morfologiche. Il significato del nuovo lujvo viene assegnato
541
+univocamente da chi per primo forma quella parola e viene inserito nel dizionario.
542
+Tuttavia, il dizionario rimane soggetto a cambiamento.
543
+
544
+Visitando [jvozba][], potrete formare i vostri lujvo o decomporli (ma questo lo
545
+fa meglio la sutysisku).
546
+
547
+Vediamo alcuni esempi compreso un evidente abuso a fini artistici:
548
+
549
+- **samselkei** composto da **skami se kelci**, dove **skami**: x1 è un computer
550
+con scopo x2, **kelci**: x1 gioca con il giocattolo x2, quindi hanno assegnato a
551
+samselkei il significato non ambiguo: x1 è un videogioco/gioco per computer
552
+- **sutysisku**: **sutra sisku**, dove sutra: x1 è veloce a fare x2 e sisku:
553
+x1 cerca x2 all'interno dell'insieme x3, quindi "ricerca veloce"
554
+- [jbojevysofkemsuzgugje'ake'eborkemfaipaltrusi'oke'ekemgubyseltru][long], che
555
+ho trovato nella canzone rap [lo mi jufra][], dove **jufra**: x1 è una frase
556
+riguardante x2 in lingua x3, quindi "le mie frasi/la mia frase"
557
+
558
+## Frasi relative
559
+
560
+Possiamo complicare un po' le frasi aggiungendo **poi** se vogliamo inserire una
561
+seconda mini-bridi che ci aiuta ad identificare di chi stiamo parlando, oppure
562
+**noi** se vogliamo aggiungere informazioni che però non ci consentono di
563
+identificare di chi parliamo. **poi** e **noi** si collegano al sumti che li
564
+precede e ci consentono di aggiungere una bridi a seguire.
565
+
566
+Esempi dove le parentesi servono solo per evidenziare la bridi relativa:
567
+
568
+- **pa mlatu (poi blabi) cu pinxe lo ladru** -> *il gatto che è bianco beve il latte*,
569
+magari tra un gruppo di gatti neri ce n'è uno bianco e quindi lo identifichiamo
570
+- **pa mlatu (noi blabi) cu pinxe lo ladru** -> *il gatto bianco beve il latte*,
571
+magari è un gruppo di gatti bianchi e quindi ne escludiamo solo qualcuno
572
+
573
+Ci sono anche **pe** e **ne** che si differenziano come **poi** e **noi**, ma
574
+ci consentono di aggiungere soltanto un sumti invece che una bridi:
575
+
576
+- **mi djuno lo vajni pe do** -> *io so una cosa importante su di te*,
577
+**lo vajni** è qualcosa di importante, con **pe** aggiungo che riguarda te
578
+
579
+Quando si formano i sumti con lo, è possibile specificare anche x2 con **be**.
580
+Molti selbri hanno questa forma: "x1 è qualcosa di x2", ad esempio zdani: x1 è
581
+una casa di x2, quindi **lo zdani be mi** -> *la casa mia*.
582
+
583
+- **[le ranmi be la .zeldas.][zelda]** -> *la leggenda di Zelda*, ranmi: x1 è un
584
+mito o leggenda o storia culturalmente significativa che riguarda x2 nella
585
+mitologia x3 nella cultura x4.
586
+- **la kalte be la nunzi'e** -> *a caccia della libertà*, nome che vorrei dare
587
+a Freedom Hunter, dove kalte: x1 caccia x2 per lo scopo x3
588
+
589
+Se in un sumti ci interessasse una posizione diversa da x2, usiamo **fi, fo, fu**:
590
+
591
+- **lo ranmi be fo lo xelso** -> *i miti nella cultura greca*, che è più
592
+specifico di **lo xelso ranmi** -> *i miti greci*.
593
+
594
+Possiamo anche inserire un commento che riguarda la nostra attitudine verso ciò
595
+che stiamo dicendo utilizzando **sei**.
596
+
597
+Esempio: **do jinga sei mi gleki** -> *hai vinto! (sono contento di ciò)*
598
+
599
+## Connettivi logici
600
+
601
+Nella grammatica ufficiale esposta nel CLL i connettivi sono [complicatissimi][connettivi].
602
+Le ragioni sono storiche e hanno [radici tecniche][joiku]. Molto tempo fa lojban veniva
603
+parsata da un [parser LALR][LALR], che non è in grado di risolvere le ambiguità
604
+controllando più di un token in avanti. Questo ha portato alla necessità di
605
+sfornare un connettivo per ogni situazione.
606
+Successivamente hanno cambiato il parser con uno più moderno e adatto alle
607
+esigenze della lingua, ovvero un [parser PEG][PEG] che ha tolto la limitazione
608
+garantendo l'assenza di ambiguità.
609
+
610
+Quindi in questa sezione vi spiego le [semplificazioni][] proposte da solpa'i.
611
+
612
+I connettivi sono soltanto 5: **ja**, **je**, **ji**, **jo**, **ju**. Prendendo
613
+in considerazione una classica tabella della verità con 2 input e 4 output,,
614
+usiamo il formato compatto TTTF per indicare la tabella di verità dell'OR, cioè
615
+indichiamo solo l'output assumendo come input TT, TF, FT, FF.
616
+
617
+- **ja**, TTTF, connettivo logico OR non esclusivo
618
+- **je**, TFFF, connettivo logico AND
619
+- **ji**, domanda che riguarda il connettivo (vedi più avanti)
620
+- **jo**, TFFT, connettivo logico se e solo se
621
+- **ju**, TTFF, connettivo logico di indipendenza
622
+
623
+Per ottenere le altre tabelle possiamo negare la parte sinistra o destra.
624
+**na** nega la parte sinistra:
625
+
626
+- **na ja**, TFTT, condizione necessaria, ma non sufficiente
627
+- **na je**, FFTF
628
+- **na jo**, FTTF, se sono diversi
629
+- **na ju**, FFTT, S è falso indipendentemente da D
630
+
631
+**nai** nega la parte destra:
632
+
633
+- **ja nai**, TTFT
634
+- **je nai**, FTFF
635
+- **jo nai**, FTTF
636
+- **ju nai**, TTFF
637
+
638
+
639
+[connettivi]: https://lojban.github.io/cll/14/1/
640
+[joiku]: https://mw.lojban.org/papri/joiku
641
+[LALR]: https://en.wikipedia.org/wiki/LALR_parser
642
+[PEG]: https://en.wikipedia.org/wiki/Parsing_expression_grammar
643
+[semplificazioni]: https://solpahi.wordpress.com/2016/09/20/a-simpler-connective-system/
644
+
645
+## Astrarre: bridi -> selbri
646
+
647
+Introduciamo **su'u**, l'astrattore generico, che trasforma una bridi in un
648
+selbri. Ora che abbiamo un selbri possiamo a sua volta trasformarlo in un sumti!
649
+
650
+Passiamo subito agli esempi passando per gradi (le parentesi servono solo per
651
+evidenziare le bridi che diventano selbri):
652
+
653
+- **.i mi nelci lo plise** -> *mi piace la mela*, nulla di nuovo
654
+- **.i mi citka lo plise** -> *mangio la mela*
655
+- **.i mi nelci lo su'u (citka)** -> *mi piace (mangiare)*
656
+- **.i mi nelci lo su'u (citka lo plise)** -> *mi piace (mangiare la mela)*
657
+- **.i mi nelci lo su'u (do citka)** -> *mi piace che (tu mangi)*
658
+
659
+Oltre a **su'u** esistono altri astrattori più specifici (**nu, ka, ni, si'o**):
660
+
661
+- **.i mi nelci lo nu do citka** -> *mi piace l'evento che tu mangi*
662
+- **.i mi nelci lo ka do citka** -> *mi piace la proprietà, lo stato di te che mangi*
663
+- **.i mi nelci lo ni do citka** -> *mi piace la quantità di te che mangi*
664
+- **.i mi nelci lo si'o do citka** -> *mi piace l'idea di te che mangi*
665
+
666
+## Domande si/no
667
+
668
+Inserendo **xu** dovunque in una bridi, si richiedere all'interlocutore di
669
+valutare la verità della bridi. In pratica è una domanda alla quale ci
670
+aspettiamo una risposta affermativa, cioè **je'u**, o una risposta
671
+negativa, cioè **je'u nai**. **xu** e **je'u** sono interiezioni, cioè parole
672
+che modificano il costrutto che la precede. Se viene messo all'inizio modifica
673
+tutta la bridi, altrimenti si evidenzia il sumti o il selbri che lo precede.
674
+**je'u** sta per vero, affermativo, **nai** nega l'interiezione precedente.
675
+
676
+Esempi:
677
+
678
+- **xu do nelci lo jbobau** -> *ti piace il lojban?* (domanda neutra)
679
+- **do xu nelci lo jbobau** -> *a TE piace il lojban?* (pensavo piacesse a qualcun'altro...)
680
+- **do nelci xu lo jbobau** -> *ti PIACE il lojban?* (pensavo tu fossi neutrale a riguardo)
681
+- **do nelci lo jbobau xu** -> *ti piace il LOJBAN?* (proprio il lojban?)
682
+
683
+Risposte possibili:
684
+
685
+- affermativa: **je'u** oppure **nelci** oppure **je'u mi nelci lo jbobau** ->
686
+*si / mi piace / si, mi piace il lojban*
687
+- negativa: **je'u nai** oppure **je'u nai mi nelci lo jbobau** ->
688
+*no / no, non è vero che mi piace il lojban*
689
+
690
+## Domande "sumti"
691
+
692
+È possibile richiedere all'interlocutore di "riempire i puntini" con il sumti
693
+giusto tramite **ma**.
694
+
695
+Esempi:
696
+
697
+- **ma nelci lo jbobau** -> *a chi piace il lojban?*
698
+- **ma klama la .london.** -> *chi va a Londra?*
699
+- **do xabju ma noi gugde** -> *In quale nazione abiti?* (Frase relativa: Vivi
700
+in quale posto che è una nazione?)
701
+
702
+## Domande "selbri"
703
+
704
+Si può richiedere all'interlocutore di "riempire i puntini" con un selbri
705
+tramite **mo**, che va trattato come se fosse un selbri.
706
+
707
+Esempi:
708
+
709
+- **do mo** -> *Come va?*
710
+- **ti mo** -> *Cos'è questo?*
711
+- **lo jbobau cu mo** -> *Cos'è il lojban?*
712
+- **do cinmo lo ka mo** -> *Come ti senti emozionalmente?*
713
+
714
+## Domande quantitative
715
+
716
+Si può richiedere una quantità tramite **xo**, che va trattato come un numero.
717
+
718
+Esempi:
719
+
720
+- **lo xo prenu cu tavla fo lo jbobau** -> *Quante persone parlano lojban?*
721
+
722
+## Domande connettive
723
+
724
+Per richiedere di fare una scelta si può usare **ji**. Quale connettivo si può
725
+sostituire a ji per rendere vera la frase?
726
+
727
+- **.i do nelci lo ckafi ji lo tcati** -> *Ti piace il caffè o il te?*
728
+- **je** -> *entrambi*
729
+- **na je** -> *il secondo*
730
+- **je nai** -> *il primo*
731
+- **na je nai** -> *nessuno dei due*
732
+
733
+## Imperativo
734
+
735
+L'imperativo generico in lojban si rende usando **ko** al posto di **do**.
736
+
737
+Esempi:
738
+
739
+**ko bajra** -> *Corri!*
740
+**nelci ko** -> *Fa si che tu piaccia a qualcuno!*
741
+**ko kurji ko** -> *Prenditi cura di te*
742
+
743
+Se si vuole essere più specifici, cioè se si vuole specificare la propria
744
+attitudine, si usa **do** seguito da un vocativo.
745
+
746
+## Interiezioni emotive (vocativi)
747
+
748
+Le interiezioni sono molto potenti in lojban e infatti vengono usate anche per
749
+esprimere le emozioni. Si tratta delle "emoticon parlate" a cui accennavo
750
+nell'introduzione. Credo si tratti di una caratteristica non presente in nessun
751
+linguaggio naturale che è stata presa da un altro linguaggio artificiale.
752
+
753
+**lo liste be lo cnima'o** -> *lista di interiezioni emotive*:
754
+
755
+- **ui**: felicità, **mi citka lo plise ui** -> *mangio la mela e sono felice riguardo la mela*
756
+- **ie**: accordo, **ie tu mlatu** -> *si, sono daccordo che quello è un gatto*
757
+- **ai**: intenzione, **.ai mi vitke do** -> *ho intenzione di visitarti*
758
+- **au**: desiderio, **.au do kanro** -> *vorrei che tu fossi sano*
759
+- **a'o**: speranza, **a'o do clira klama** -> *spero che tu venga presto*
760
+- **.ei**: obbligazione, **.ei mi klama lo ckule** -> *devo andare a scuola*
761
+- **.ie**: approvazione, **.ie do cilre lo jbobau** -> *bravo, hai finalmente imparato il lojban!*
762
+- **.o'u**: rilassamento, **.o'u tu mlatu** -> *Oh, era solo un gatto...*
763
+- **u'i**: divertimento, **.u'i ti zmiku** -> *Ahah! È un robot!*
764
+
765
+E molte altre ancora! Dovrebbero essere 35 in totale ed in più si possono
766
+combinare! Inoltre ci sono i modificatori:
767
+
768
+- **nai**: negazione dell'interiezione
769
+- **cu'i**: attitudine intermedia
770
+- **sai**: molto intensa
771
+- **pei**: trasforma l'interiezione in una domanda
772
+- **dai**: attitudine riferita a qualcuno che non è chi sta parlando
773
+- **zo'o**: interiezione non seria (ironia)
774
+
775
+Inoltre se ci si dimentica di mettere l'interiezione all'inizio della frase, si
776
+può iniziare una nuova frase con **.i bo** e mettere l'interiezione.
777
+
778
+Ad esempio: **do jinga .i bo ui** -> *hai vinto! sono contento!*
779
+
780
+---
781
+
782
+Per il momento gli appunti si concludono qui.
783
+
784
+Storico dei cambiamenti:
785
+
786
+- 28 Febbraio 2017: prima edizione.
787
+- 21 Aprile 2017: aggiunte sezioni sulle domande e imperativo. Aggiunta la
788
+spiegazione dell'eleganza di bridi e selbri. Aggiunto come riferirsi alle lettere.
789
+Aggiunto riferimento all'algoritmo di LeChevalier.
790
+- 22 Aprile 2017: aggiunta spiegazione di terbri vs sumti, aggiunto riferimento
791
+a [xorlo][]
792
+- 13 Gennaio 2018: introduzione alla bridi più dettagliata
793
+
794
+[cll]: https://lojban.github.io/cll/
795
+[sutysisku]: https://la-lojban.github.io/sutysisku/en/
796
+[glosser]: https://lojban.github.io/ilmentufa/glosser/glosser.htm
797
+[xorlo]: https://mw.lojban.org/papri/How_to_use_xorlo
798
+[algoritmo di LeChevalier]: https://lojban.github.io/cll/4/11/
799
+[jvozba]: https://sozysozbot.github.io/sozysozbot_jvozba/sozysozbot_jvozba.html
800
+[long]: http://vlasisku.lojban.org/vlasisku/jbojevysofkemsuzgugje'ake'eborkemfaipaltrusi'oke'ekemgubyseltru
801
+[lo mi jufra]: https://www.youtube.com/watch?v=sLrmjRIMgAk
802
+[zelda]: https://mw.lojban.org/papri/the_Legend_Of_Zelda
803
+[tr]: http://lojban.lilyx.net/zmifanva/
804
+[korpora zei sisku]: http://korp.alexburka.com
805
+[posizionale]: https://mw.lojban.org/papri/Why_positional_case_system
806
+[linguaggio del primo ordine]: https://it.wikipedia.org/wiki/Linguaggio_del_primo_ordine
807
+[dunda]: https://la-lojban.github.io/sutysisku/en/#sisku/dunda